CHIMICA ORGANICA UNIME KHONKE

Video riassunto di CHIMICA ORGANICA: realizzato da una studentessa del corso di laurea magistrale a ciclo unico di Chimica e Tecnologia Farmaceutiche della Università degli studi di Messina.

La studentessa ha superato l’esame con voto 30/30, sostenendolo con la gentile professoressa Franz Henric Khonke.

Il libro di testo di riferimento che vi consigliamo di acquistare è “chimica organica” (Solomons).

✅ In regalo le nostre slides che potrai scaricare e stampare

✅Questo video corso supporta la nuova funzionalità “play the moment”, che ti permetterà di navigare velocemente da un argomento all’altro, per una migliore esperienza di studio.

 

ARGOMENTI TRATTATI:

INTRODUZIONE ALLA CHIMICA ORGANICA:

  1. legami covalenti, strutture di risonanza;
  2. orbitali molecolari;
  3. gruppi funzionali: alchilici, fenile e benzene, alogenuri alchilici, alcoli;
  4. eteri e ammine;
  5. aldeidi, chetoni, acidi carbossilici, esteri;
  6. ammidi e nitrili;
  7. stato di ossidazione del carbonio in chimica organica;
  8. omolisi ed eterolisi del legame covalente;
  9. carbocationi e carbanioni;
  10. relazione tra struttura ed acidità e l’influenza dell’ibridazione;
  11. effetto del solvente sull’acidità, effetti induttivi esercitati da altri gruppi;
  12. acidi e basi in solventi non acquosi, reazioni acido base in composti marcati con deuterio e trizio.

ALCANI:

  1. alcani, proprietà fisiche, punti di ebollizione, fusione, solubilità;
  2. i legami σ e la torazione, conformeri, iperconiugazione, orugine della tensione torsionale;
  3. analisi conformazionale del butano, cicloalcani, tensione di anello, calore di combustione;
  4. analisi conformazionale del ciclopropani, ciclobutano, ciclopentano;
  5. analisi conformazionale del cicloesano, cicloesani disostituiti;
  6. cicloesani disostituiti: geometria cis-trans;
  7. isomeri costituzionali e stereoisomeri, cihralità della molecola;
  8. sistema di nomenclatura r-s;
  9. attività ottica degli enantiomeri;
  10. composti meso;
  11. alogenuri alchilici;
  12. reazioni di sostituzione nucleofila, cinetica della reazione di sostituzione, teoria degli stati di transizione;
  13. meccanismo della Sn2;
  14. meccanismo della Sn1;
  15. struttura del substrato;
  16. effetto della concentrazione e della forza di un nucleofilo;
  17. natura del gruppo uscente;
  18. reazioni di eliminazione, deidroalogenazione, E1, E2, competizione tra sostituzione ed eliminazione.

ALCHENI E ALCHINI:

  1. alcheni e alchini proprietà fisiche e nomenclatura;
  2. preparazione di alcheni per reazioni di eliminazione, regola di Zaitsev e di Hoffman;
  3. disidratazione acido catalizzata di alcoli secondari e terziari;
  4. disidratazione di alcoli primari;
  5. stabilità dei carbocationi e trasposizioni molecolari (slittamento 1,2 e riduzione della tensione di anello);
  6. sintesi di alchini per reazioni di eliminazione, acidità degli alchini terminali, alchilacetiluri di sodio;
  7. reazione di idrogenazione degli alcheni;
  8. reazione di idrogenazione degli alchini;
  9. reazione di addizione elettrofila degli alcheni;
  10. addizione di acido alogenidrico agli alcheni e regola di Markovnikov;
  11. addizione di acido solforico agli alcheni, alcoli da idrogeno solfati di alchile, idratazione acido-catalizzata;
  12. alcoli da alcheni per reazione di ossimercuriazione-demercuriazione;
  13. reazione di idroborazione-ossidazione;
  14. meccanismo di addizione di alogeni al doppio legame degli alcheni;
  15. stereochimica dell’addizione degli alogeni, aloidrine;
  16. carbeni;
  17. ossidazione degli alcheni, diossidrilazione sin 1,2 con KMnO4 e OsO4;

RADICALI ALCHILICI:

  1. Radicali;
  2. Reazione degli alcani con gli alogeni;
  3. Meccanismo di reazione dei radicali;
  4. Reazione di HBr in presenza di perossidi.

REAZIONI DEGLI ALCOLI:

  1. Introduzione alle reazioni degli alcoli;
  2. alcoli come acidi;
  3. Meccanismi di reazione degli alcoli con acidi alogenidrici;
  4. Alogenuri alchilici da alcoli per reazione con pbr3, socl2;
  5. Tosilati, mesilati, triflati;
  6. Sintesi di eteri per disidratazione intramolecolare di alcoli;
  7. Reazione di williams;
  8. Epossidi;
  9. Reazioni degli epossidi;
  10. Reazioni dei composti carbonilici con i nucleofili;
  11. Ossidazione di alcoli primari, secondari, terziari;
  12. Composti organometallici;
  13. Reazione degli organometalli con i composti organici.

SISTEMI CONIUGATI INSATURI

  1. Sostituzione allilica e radicale allilico;
  2. Clorurazione allilica;
  3. Bromurazione allilica;
  4. Stabilità del radicale allilico;
  5. Alcadieni e idrocarburi polinsaturi.

COMPOSTI AROMATICI

  1. Benzene;
  2. Aromaticità del benzene;
  3. Stabilità del benzene;
  4. Regola di huckel;
  5. Ioni aromatici;
  6. Sostituzione elettrofila aromatica, meccanismo;
  7. Alogenazione del benzene;
  8. Nitraziione del benzene;
  9. Solfonazione del benzene;
  10. Acilazione di friedel-crafts;
  11. Alchilazione di friedel-crafts;
  12. Reazioni di friedel-crafts con le anidridi;
  13. Limitazioni delle reazione di friedel-crafts;
  14. Effetto del sostituente su reattività ed orientazione (gruppi eletron attrattori ed elettron donatori);
  15. Alogeno sostituenti;
  16. Reattività ed effetti induttivi e di risonanza esercitati da gruppi eletron attrattori ed elettron donatori;
  17. Teoria dell’orientazione;
  18. Gruppi meta-orientanti;
  19. Gruppi orto-para-orientanti;
  20. Orientazione degli alogeni;
  21. Reattività degli alchil benzeni.

ALDEIDI E CHETONI

  1. Aldeidi e chetoni, sintesi di aldeidi e chetoni;
  2. Addizione nucleofila al carbonile;
  3. Reattività relativa di aldeidi e chetoni;
  4. Addizione di alcoli per formazione di emiacetali ed acetali;
  5. Acetali come gruppi protettori;
  6. Tioacetali;
  7. Addizione di ammine primarie e secondarie con formazione di immine ed enammine
  8. addizione di HCN con formazione di cianidrine;
  9. Sintesi di witting;
  10. Anioni enolato;
  11. Tautomeri cheto-enolici, processo di racemizzazione;
  12. Alogenazione di aldeidi e chetoni, reazione aloformica;
  13. Reazione aldolica e disidratazione;
  14. Applicazioni sintetiche;
  15. Reazioni aldoliche incrociate;
  16. Reazioni di clainsen-shmidt;
  17. Condensazioni con nitroalcani e nitrili;
  18. Reazioni di ciclizzazione;
  19. Enolati di litio, reazioni aldoliche orientate;
  20. Addizioni di aldeidi e chetoni a composti α-β insaturi: addizione di Michael, anellazione di Robinson.

ACIDI CARBOSSILICI E LORO DERIVATI

  1. Metodi di preparazione di acidi carbossilici;
  2. Derivati degli acidi carbossilici;
  3. Addizione nucleofila-eliminazione;
  4. Reattività dei derivati degli acidi carbossilici;
  5. Sintesi dei derivati degli acidi carbossilici;
  6. Sintesi di coluri acilici;
  7. Anidridi degli acidi carbossilici;
  8. Esteri;
  9. Lattoni;
  10. Ammidi;
  11. Nitrili e lattami;
  12. Reazione di decarbossilazione.

CHIMICA DEGLI IONI ENOLATO

  1. Reazione di condensazione di claisen;
  2. Condensazione di Dickmann;
  3. Condensazione di claisen incrociata;
  4. Acilazione di carbanioni;
  5. Sintesi acetacetica: alchilazione, acilazione;
  6. Sintesi malonica;
  7. Reazione di composti con idrogeni reattivi;
  8. Alchilazione diretta di esteri e nitrili;
  9. Reazione di Mannic;
  10. Reazione enamminica di Stork.

AMMINE

  1. Ammine: proprietà, struttura e basicità, solubilità;
  2. Metodi di preparazione delle ammine;
  3. Alchilazione di ammoniaca;
  4. Alchilazione dello ione azide e la riduzione;
  5. Sintesi di gabriel;
  6. Preparazione di ammine aromatiche mediante riduzione di nitroderivati;
  7. Preparazione di ammine primarie, secondarie e terziarie per riduzione di nitrili, ossime, idrazoni;
  8. Sali di diazonio.

ANTEPRIMA GRATUITA:

Disclaimer: “Si ricorda che per video riassunto si intende la spiegazione, di tutto ciò che è necessario studiare per superare l’esame, realizzata da uno studente. Non si tratta assolutamente né della registrazione delle lezioni universitarie, né di altro materiale altrui. Il nome del docente serve esclusivamente per identificare il corso. Ogni studente (=insegnante) che vende su studemme, sotto propria responsabilità, dichiara di NON avere utilizzato materiale di proprietà altrui e che la spiegazione è frutto di una sua rielaborazione personale di quanto studiato, come previsto nelle condizioni generali del sito. Inoltre, studemme è un valido alleato delle università perchè il nostro obiettivo non è sostituirci alle facoltà bensì rendere la vita degli studenti universitari meno stressante. Gli esami creano sempre più ansia ed insoddisfazione, noi speriamo di contribuire a semplificare il loro apprendimento. Chiunque volesse collaborare con noi può contattarci alla mail info@studemme.com”.

Chimica Organica

1
Prima parte
2
Seconda parte
3
Slides

Sii il primo ad aggiungere una recensione.

Accedi per lasciare una recensione
Aggiungi alla lista dei desideri
Acquista
Iscritto: 1 studente
Durata: 7 h 15 min
Lezioni: 3
Video: 7 h 15 min
Questo sito web utilizza i cookies e richiede i tuoi dati personali per migliorare la tua esperienza di navigazione.